Continua con gli acquisti
Aggiunto al carrello
Ricette / 

Ricette del Trentino
per buongustai

I buoni sapori della nostra terra: preparate facilmente squisiti piatti del Trentino con i nostri prodotti e le nostre ricette!

Carpaccio di manzo con funghi porcini sott’olio
Dosi per:
4 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
10 minuti
Ingredienti
  • 400g di carne per carpaccio
  • 50g di misticanza
  • 150g di porcini sott'olio
  • 50g di Trentingrana a scaglie
  • Rucola q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
Procedimento

In un piatto ponete al centro la misticanza e adagiatevi sopra le fette di carne salada, guarnendole con il Trentigrana 30 mesi a scaglie, la rucola e i porcini affettati. Terminate il piatto con olio extravergine d’oliva.

Polentina con Casolét e Mortandela
Dosi per:
2 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
15 minuti
Ingredienti
  • 1l d'acqua
  • 200g di farina di mais
  • 50g di Casolét
  • Vino Groppello di Revò
  • Mortandela della Val di Non
  • Burro di malga
Procedimento

Portate ad ebollizione l'acqua salata, versate la farina di mais e amalgamate con una frusta. Cuocete per circa 10 minuti, quindi aggiungete il Casolét. Mettete in una padella già calda alcune fette di Mortandela, giratele su entrambi i lati e “fiammatele” con il Groppello di Revò. Aggiungete quindi una noce di burro. Versate la polenta sul piatto, completate con le fette di Mortandela fiammate e guarnite con il fondo di cottura.

Tortel di patate
Dosi per:
3 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
40 minuti
Ingredienti
  • 6 o 7 patate
  • 2 cucchiai di farina
  • un pizzico di sale
Procedimento

Sbucciate e grattugiate 6 o 7 patate crude, aggiungete 2 cucchiai di farina, un pizzico di sale e amalgamate con cura il tutto. Versate abbondante olio in una padella con fondo antiaderente. Quando l’olio è ben caldo versate l'impasto, formando delle piccole frittelle. Cuocete su entrambi i lati fino a quando non si forma una crosticina croccante e dorata. Accompagnate i tortei con mortandela affumicata, lucanica trentina e formaggi del Ciasel, preferibilmente stagionati, assieme al tradizionale cavolo cappuccio. Ottimi in abbinamento con il Teroldego Rotaliano.

Canederli Trentini
Dosi per:
4 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
30 minuti
Ingredienti
  • 500g di pane raffermo a cubetti
  • 3 etti di farina bianca
  • 1 etto di pancetta affumicata a cubetti
  • 2 etti di speck a cubetti
  • 1 lucanica fresca a cubetti
  • 4 cucchiai di Trentingrana
  • 2 uova
  • Prezzemolo
  • Latte
Procedimento

Tagliate il pane a cubetti, ammorbiditelo con il latte e aggiungete tutti gli altri ingredienti. Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti, create con l’impasto delle polpette del diametro di circa 8 centimetri. Cuocete i canederli nel brodo di carne bollente. Non appena vengono a galla, i canederli sono pronti per essere gustati in brodo oppure asciutti accompagnati da un ottimo vino Lagrein.

Crespelle di grana saraceno con funghi, patate, crema ai formaggi e bresaola
Dosi per:
4 persone
Difficoltà:
medio
Preparazione:
30 minuti
Ingredienti
  • 200g di latte
  • 2 uova
  • 50g di farina bianca
  • 30g di farina di grano saraceno
  • 200g di misto funghi trifolati
  • 100g di patate bollite
  • 150g di crema ai 4 formaggi
  • 4 fette di bresaola tagliate a julienne
  • Trentingrana grattugiato
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
Procedimento

In una ciotola mescolate le uova con le farine e aggiungete il latte fino ad ottenere un composto omogeneo. Preparate le crespelle e una volta raffreddate, farcitele con il ripieno preparato con il misto di funghi, le patate bollite schiacciate, il Trentingrana grattugiato, sale e pepe. Mettete le crespelle in una teglia da forno e cuocete a 180° per 10 minuti. In una padella scaldate la crema ai 4 formaggi. Una volta terminata la cottura delle crespelle, adagiatele su un piatto, guarnite con la salsa e la bresaola a julienne e servite.

Risotto mele e speck
Dosi per:
4 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
25 minuti
Ingredienti
  • 320g di riso Carnaroli
  • 2 mele Golden
  • 120g di speck
  • 1 scalogno
  • Brodo vegetale q.b.
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 50g di burro
  • 50g di Trentingrana stagionato 30 mesi
  • Pepe nero q.b.
  • ½ limone
  • Rosmarino q.b.
Procedimento

Per prima cosa preparate il brodo vegetale e mantenetelo in caldo. Poi tagliate delle fette di speck spesse un paio di centimetri, eliminando la cotenna, e contro fibra ricavate prima dei bastoncini e in ultimo dei cubetti. A questo punto passate alle mele: tagliatele prima in quattro, poi sbucciatele e ricavate dei cubetti grandi quanto quelli dello speck. Per evitare che anneriscano tuffateli man mano in acqua acidulata. Poi occupatevi del soffritto. Tritate finemente lo scalogno e versatelo in un tegame dove avrete messo a fondere già metà della dose di burro; l'altra servirà per mantecare il risotto successivamente. Lasciate appassire leggermente lo scalogno mescolando spesso; ci vorranno circa 5 minuti (potete bagnare con un mestolo di brodo caldo). Dopo di che versate il riso, tostatelo per qualche minuto sempre mescolando, poi sfumate con il vino bianco. Aspettate che l'alcol sia completamente evaporato e iniziate a bagnare il riso con il brodo caldo, continuando a farlo solo al bisogno. In un altro tegame ben caldo versate un filo d'olio. Aggiungete sia lo speck che le mele e saltateli a fiamma alta finché non sono ben rosolati. Quando mancheranno circa 3 minuti di cottura al risotto versate mele e speck all'interno e pepate a piacere. Non appena il riso sarà cotto spegnete il fuoco e aggiungete la dose di burro avanzata e il nostro Trentingrana. Coprite con un coperchio, aspettate 1 minuto e mantecate il risotto all'onda, mescolate delicatamente e scuotete la padella per concludere la mantecatura. Il vostro risotto alle mele e speck è pronto, guarnite con qualche aghetto di rosmarino e servitelo.

Crauti alla Trentina
Dosi per:
6 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
40 minuti
Ingredienti
  • 2 vasetti di crauti
  • 2 cipolle
  • 150g di speck o pancetta
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 500-800ml di brodo
  • 40g di burro
  • Sale e pepe
Procedimento

Affettate finemente le cipolle e fatele appassire con il burro. Aggiungete lo speck o la pancetta affumicata a cubetti e soffriggete il tutto. Scolate i crauti e sciacquateli leggermente sotto l’acqua corrente. Aggiungeteli alle cipolle, salate e pepate leggermente. Aggiungete i semi di cumino, il brodo caldo, coprite con un coperchio e lasciate cuocete a fuoco dolce per almeno 30-40 minuti. Una volta cotti, servite i crauti caldi accompagnati da wurstel bolliti o alla piastra.

Torta di grano saraceno con composta di mirtilli rossi
Dosi per:
6 persone
Difficoltà:
facile
Preparazione:
20 minuti
Ingredienti
  • 250g di burro morbido
  • 250g di zucchero
  • 6 uova
  • 250g di farina di grano saraceno
  • 250g di mandorle macinate
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • Composta di mirtilli rossi
Procedimento

Lavorate il burro con 150 g di zucchero e i tuorli d’uovo. Aggiungete la farina, le mandorle e lo zucchero vanigliato e amalgamate bene il tutto. Montate gli albumi a neve semiferma, aggiungete il resto dello zucchero e continuate a montare fino ad ottenere un composto ben fermo. Aggiungetelo all'impasto con cautela, versate quindi il tutto in una teglia a cerniera imburrata e infarinata e cuocete in forno a 180° per circa 1 ora. Lasciate raffreddare il dolce, tagliatelo orizzontalmente in due parti e farcite con composta di mirtilli rossi. Servite la torta con una spolverata di zucchero a velo e panna montata e gustatela accompagnandola con succo di mela.

Newsletter

Per non perdere le novità della Bottega del Fromaggio “El Ciasel” inserite il vostro indirizzo email e iscrivetevi alla nostra newsletter!

Close

Sconto del 10% su farine scelte!